Pierpaolo Brunoldi


dopo la laurea in Veterinaria, ha studiato recitazione e conseguito un master specialistico in sceneggiatura. Ha scritto drammaturgie selezionate in concorsi nazionali, sceneggiature per la Tv e il cinema, vari racconti pubblicati in diverse antologie, e collaborato con testate web. Insieme ad Antorio Santoro ha scritto La fortezza degli inquisitori, precedentemente pubblicato con il titolo La fortezza del castigo, pubblicato dalla Newton Compton.

Foto dell'autore: © Mirjana Panovski

In uscita il: 24/01/2019
 

L’alchimista Bonaventura da Iseo indaga sulla misteriosa morte di una monaca nel monastero di Las Huelgas

Burgos. Castiglia del nord. Il corpo orrendamente straziato di una monaca viene trovato nel chiostro del monastero di Las Huelgas. Viene accusata del delitto Fleur d’Annecy, una ragazza dall’oscuro passato, rifugiatasi lì con il figlio Ruggero. Bonaventura da Iseo, un francescano noto per il suo essere alchimista, è chiamato a indagare. La ragazza sostiene che un uomo misterioso, in un’armatura rosso fuoco, ha ucciso la monaca, per poi rapire suo figlio. Il terribile inquisitore Magnus è di altro avviso. Fleur è una strega, non ha dubbi, e con i suoi poteri ha evocato un demone in quel chiostro. Inizia così la lotta contro il tempo...

Enigmatico come Il nome della rosa
Avvincente come Il mercante di libri maledetti

Un grande thriller storico

Può veramente un manoscritto cambiare il corso della storia?

1266. Francia, convento di Mantes.
L’inquisitore Marcus attende nell’ombra l’arrivo di un frate. È deciso a strappargli a ogni costo la verità su un libro segreto che minaccia di scuotere le fondamenta della Chiesa…
1214. Italia, Altopascio, dimora dei Cavalieri del Tau. Il francescano Bonaventura da Iseo, esperto nelle arti alchemiche, apprende con sgomento la notizia della scomparsa del suo mentore, Francesco d’Assisi, e riceve, dalle mani grondanti sangue di un confratello, un misterioso manoscritto che dovrà custodire anche a costo della propria vita....