Harry Sidebottom


ha conseguito un dottorato in Storia antica al Corpus Christi College. Attualmente insegna Storia all’università di Oxford e vive a Woodstock. È autore della saga Il guerriero di Roma, che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo. La Newton Compton ha pubblicato anche la saga Il trono di Cesare. Per saperne di più: www.harrysidebottom.co.uk

In uscita il: 20/06/2019
 

Il giovane Valeno è inviato con un gruppo di uomini in un territorio remoto, dove dovrà affrontare una pericolosa minaccia

Valeno è un giovane e ambizioso ufficiale dell’esercito romano, i cui sogni di gloria lo spingono a offrirsi volontario per prendere parte a una missione rischiosa, insieme a uno sparuto gruppo di soldati. Il compito loro assegnato è quello di trarre in salvo il principe Sasan, che è stato imprigionato nell’impenetrabile Castello del Silenzio, una fortezza arroccata oltre la Mesopotamia, tra le montagne a sud del Mar Caspio. Soli in un territorio ostile, Valeno e i suoi compagni verranno messi alla prova come mai prima d’ora. Specialmente quando, a uno a uno, cominceranno a sparire… L’operazione di salvataggio...

Combatti per il potere • Il prezzo del potere • Il fuoco e la spada

Oltre 60.000 copie
3 romanzi in 1

Dall’autore della serie bestseller Il guerriero di Roma, una nuova saga ambientata nell’affascinante mondo di Roma, fra intrighi, assassini, sanguinose guerre e sconvolgenti passioni.

Magonza, 235 d.C. In un attacco a sorpresa l’imperatore Alessandro Severo viene brutalmente assassinato. È la fine della dinastia dei Severi e per Roma è l’inizio di un’era di instabilità, ribellioni, guerre civili: al trono sale Massimino il Trace, il primo imperatore proveniente da una famiglia povera. A nord intanto imperversa la guerra contro i barbari, che consuma uomini e ricchezze. Massimino sceglierà di usare il pugno duro contro i ribelli,...

«Ti fa credere di essere proprio lì, al centro della battaglia.»
The Times

Un grande romanzo storico
Autore della serie bestseller Il guerriero di roma


La sagoma di una figura solitaria svetta sulla sommità del mausoleo di Adriano. Alle sue spalle, il sole sta tramontando sul mondo finora conosciuto. Davanti a lui, molto più in basso, il fiume è in piena e la città di Roma si stende sulla riva opposta. Improvvisamente un rumore di passi incalzanti. L’hanno trovato. I nemici si stanno avvicinando, è circondato. E così… salta giù. Ferito e malconcio, striscia fuori dal fiume impetuoso. È solo e disarmato, senza denaro o amici, nella morsa letale di una cospirazione che agisce nel cuore pulsante dell’impero. La militia vigilum ha...

Una serie da oltre 500.000 copie

Un grande romanzo storico

Combatti per Roma, difendi il tuo onore

ROMA, A.D. 264.
L’impero romano si è spaccato in due. Le province occidentali – Gallia, Spagna e Britannia – sono state conquistate da Postumo, intenzionato a scalzare Gallieno. Sulle pianure dell’Italia del nord le armate dell’imperatore Gallieno si raccolgono perché egli possa riprendere il potere che gli spetta di diritto. Sta per scoppiare una guerra tra i due contendenti ed è il momento di scegliere da che parte schierarsi. Balista è inviato in missione segreta da Gallieno nella sua provincia natale, Hyperborea, dove il suo popolo sta radunando un’armata per combattere al fianco di Postumo: dovrà viaggiare lungo la Via...

«Tiene il lettore costantemente col fiato sospeso.»
The Guardian

Il trono di Cesare 2.5


238 d.C. Quando Gordiano il Giovane viene brutalmente assassinato nella battaglia di Cartagine, il suo alleato Fillirio e un centurione del suo esercito devono guadagnare le colline dell'Africa del nord per sfuggire all'esercito di Massimino il trace. Ma il loro nemico, guidato da Capeliano, è deciso a stanarli.

«La prosa di Sidebottom risplende di luminosa sapienza.»
The Times

Un grande romanzo storico


Roma, 238 D.C. L’impero è in subbuglio. Quando i due Gordiani, padre e figlio, muoiono in Africa, il Senato, che li ha sostenuti contro l’imperatore Massimino il Trace, elegge altri due senatori, tra i quali divide la porpora imperiale. Ma Roma è debole: per le sue strade scoppia la rivolta e i suoi confini sono perennemente minacciati. Quando Massimino, che punta sulla capitale, arriva davanti alle porte di Aquileia, trova a difendere la città Menofilo, un vecchio amico del giovane Gordiano. Aquileia è in una situazione disperata, può contare su un pugno di uomini mentre Massimino ha con sé il fior fiore dell’esercito imperiale…
In uno dei...

«Tiene il lettore costantemente col fiato sospeso.»
The Guardian

Il trono di Cesare 1.5


238 d.C. Il regno di Massimino il Trace è messo a dura prova dalle rivolte interne e dalla proclamazione a imperatori di Gordiano il Vecchio e Gordiano il Giovane. Giulio Burdone, ufficiale dell’impero, ha ricevuto l’incarico di scortare il sicario Castricio verso nord, per accertarsi che porti a termine il suo compito: assassinare Massimino. L’ordine giunge direttamente dai due Augusti e, indipendentemente dal successo della missione, la morte per Burdone e Castricio sarà un esito scontato. Ma mentre il primo, ligio al dovere, è rassegnato al suo destino, il più giovane ha altri piani…

...

«Tiene il lettore costantemente col fiato sospeso.»
The Guardian

Un grande romanzo storico

Roma, 238 d.C.

Il potere di Massimino è sempre più in bilico: non solo l’imperatore sperpera forze e denaro per difendere le remote frontiere del nord, ma non riesce nemmeno a gestire le ribellioni interne. In Africa, infatti, Gordiano Maggiore e Gordiano Minore vengono acclamati come nuovi imperatori: i due congiunti – che, al contrario di Massimino, provengono da una famiglia nobile – rappresentano l’unica possibilità di riportare Roma agli antichi fasti. E quando per le strade dell’Urbe viene versato il sangue del prefetto di Massimino, i tempi sembrano finalmente maturi anche per il Senato per annunciare l’ascesa dei Gordiani alla massima...

Un grande romanzo storico

Magonza, 235 d.C. In un attacco a sorpresa l’imperatore Alessandro Severo viene brutalmente assassinato insieme alla madre. È la fine della dinastia dei Severi e per Roma è l’inizio di un’era di instabilità, ribellioni, sanguinose guerre civili. Al trono sale Massimino Trace, il primo imperatore proveniente da una famiglia povera. Il Senato tesse le sue lodi, ma accetterà davvero di sostenere un guerriero appartenente a una classe sociale infima e salito al potere grazie alla forza fisica e al coraggio? A nord intanto imperversa la guerra contro i barbari, che consuma uomini e ricchezze. Spinto dalla disperazione, Massimino si abbandona a una sanguinosa vendetta contro i ribelli, scatenando una spirale d’odio...

Fuoco a Oriente - Il re dei re - Sole bianco - Il silenzio della spada

Combatti per Roma
Difendi il tuo onore

Intrighi, rivolte e guerre di potere. Difendere Roma è la sua vita.

Dopo un’egemonia durata secoli, nell’anno 255 l’Impero romano subisce una battuta d’arresto lungo il suo trionfale cammino: la sua autorità è minacciata ai confini orientali. Un uomo solo, il guerriero più abile di Roma, è chiamato a organizzare la resistenza e a confrontarsi con il nemico più duro e violento che abbia mai incontrato. E lo stesso uomo, il generale Balista, viene richiamato a corte quando, un anno dopo, l’Impero si ritrova sotto attacco, dentro e fuori i confini. Coinvolto in nuove sfide contro personaggi inquietanti e spietati, il...

Intrighi, rivolte e guerre di potere
Difendere Roma è la sua vita

Un grande romanzo storico di Harry Sidebottom

Combatti per Roma
Difendi il tuo onore

263 d.C. Nel nord dell’Impero le tribù dei barbari sono sempre più audaci nelle loro incursioni e attaccano con una ferocia che Roma non ha mai conosciuto prima.

La scelta dell’uomo incaricato di combattere e sconfiggere il nemico non può che cadere su Balista. Barbaro lui stesso, cresciuto tra i romani e educato alla corte imperiale, diventato un generale di provato valore, esperto nelle strategie d’assedio, questa volta Balista sta per intraprendere la sua missione più rischiosa. Dovrà affrontare gli Eruli, i temibili e brutali “Lupi del Nord”, per cercare di guadagnare la...

Nulli secundus.
Secondo a nessuno.


262 d.C. Dopo una sanguinosa lotta intestina per la conquista del trono di Roma, l’Impero, a Oriente e a Occidente, è ancora in fermento. Masse di invasori premono su confini ormai indeboliti. La città asiatica di Efeso è in rovina, distrutta da un devastante terremoto, e i suoi abitanti vivono nel terrore, temendo che quel tragico evento sia accaduto per volere degli dèi. Da nord giunge un’altra minaccia: i Goti sono alle porte, determinati a distruggere e a razziare la città. Balista il nordico, fedele guerriero di Roma, vede avvicinarsi il terribile pericolo che minaccia lui, i figli, la moglie Giulia e tutta la sua familia. L’imperatore Gallieno, pur tramandone la morte, conta su di lui, perché è...

Una minaccia incombe sull'impero romano. Il destino di Roma è nelle mani di un unico uomo

Dopo un’egemonia durata secoli, nell’anno 255 l’Impero romano subisce una battuta d’arresto lungo il suo trionfale cammino: la sua autorità è minacciata ai confini orientali, dove una forza antagonista, l’Impero dei Sassanidi, si sta imponendo, distruggendo e conquistando territori e popolazioni limitrofi. Anche l’isolata e sperduta Arete rischia di subire la stessa sorte di altre città. Un uomo, simbolo del potere di Roma, è inviato sul posto per fermare gli eserciti invasori. Da solo, il guerriero più abile dell’Impero romano è chiamato a organizzare la resistenza e a confrontarsi con il nemico più duro e violento che abbia mai incontrato. Fuoco...

La rovina si abbatte sull’impero romano.
Solo un valoroso eroe può riportare a Roma la speranza


Mesopotamia, 260 d.C. Tradito dal suo consigliere più fidato, l’imperatore Valeriano è stato catturato dai Sassanidi. L’imperatore è costretto a prostrarsi davanti a Shapur, il re dei re, mentre l’onta della sconfitta si abbatte sui romani. Il generale Balista osserva impotente, ma giura che un giorno punirà i traditori che hanno portato Roma sull’orlo della distruzione. In un impero dilaniato da usurpazioni, ribellioni e guerre civili, il Guerriero di Roma, già protagonista di tante imprese, affronta nuove sfide contro personaggi inquietanti e spietati, dilaniato dal dubbio di dover anteporre la salvezza dell’impero a quella della propria...

L’impero è di nuovo in pericolo. Ancora una volta, solo un guerriero può salvare Roma

Nell’anno 256 d.C. il fanatismo religioso divampa come un incendio in tutto l’Impero romano. In ogni provincia i cristiani occupano posizioni di potere e sfruttano la loro influenza per minare la stabilità di Roma. Nel frattempo, alle frontiere orientali, i Persiani continuano ad avanzare. Il loro terribile esercito sembra imbattibile e vittoria dopo vittoria diventa sempre più minaccioso. L’Impero è sotto attacco, dentro e fuori i confini, e può contare solo sulla forza e sulla fedeltà dei suoi uomini migliori. Per questo il generale Balista, dopo l’eroica ma sfortunata difesa della città di Arete, torna a corte. Il leggendario guerriero scoprirà...