Vallanzasca

€ 4,99

Il romanzo non autorizzato del nemico pubblico numero uno

Negli anni Settanta Milano è sotto il fuoco incrociato del clan dei marsigliesi, della banda di Francis Turatello e del gruppo di Renato Vallanzasca. Rapine, estorsioni, sequestri sono all’ordine del giorno. Questo è ciò che si legge sui giornali. Ma non viene raccontato il lato oscuro degli intrecci criminali con la mafia siciliana, i poteri dello Stato, i servizi segreti, la nuova camorra, la grande massoneria, il terrorismo nero e rosso. In questo scenario di violenza, misteri e delitti si muove Renatino, l’affascinante e feroce capo della banda della Comasina. Dall’altro lato della barricata, il vicecommissario della Squadra Mobile di Milano, Moncada, tenterà di rimettere al loro posto le tessere del mosaico, dare un nome ai personaggi che hanno manovrato per un decennio le istituzioni e tenuto sotto scacco la nostra democrazia. Vallanzasca è la storia di un bambino curioso, brillante e amante degli animali, che si trasformerà nel nemico pubblico numero uno, a capo della banda più violenta degli anni Settanta. E, allo stesso tempo, è la storia del suo inquisitore, un fedele tutore dell’ordine che nonostante tutto si batte per la supremazia della Giustizia. Due destini esemplari, condannati a incrociarsi.

Hanno scritto dei libri di Vito Bruschini:

«Il romanzo non autorizzato che racconta il legame con le vicende degli anni di piombo.»
Il Sole 24 ore

«Il lato oscuro degli intrecci con la mafia siciliana, i poteri dello Stato, i servizi segreti, la nuova camorra, la grande massoneria, il terrorismo nero e rosso.»
Il Tempo

«Non c’è da rimpiangere Mario Puzo.»
Francesco Fantasia, Il Messaggero


Il trailer del film Vallanzasca. Gli angeli del male

ISBN: 9788854126947 - Pagine: 416 - narrativa n. 94 - Argomenti:
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...