Leggende e racconti popolari della Sardegna

€ 9,90

Storie, religioni e miti nelle tradizioni di una terra erede di molteplici culture mediterranee

La Sardegna narra, attraverso le sue leggende, un mondo arcaico e suggestivo di complicate e affascinanti contaminazioni storico-culturali. Nei racconti popolari si incontrano demoni, tracce di miti, residui di un’antica religione, relitti di riti iniziatici del mondo agropastorale e personaggi leggendari. Gli érchitos, ad esempio: uomini condannati a trasformarsi nella notte in buoi che annunciano la morte; le sùrbiles: donne-vampiro che si tramutano in insetti per succhiare il sangue dei neonati; le janas: fate luminose che tessono le loro stoffe su telai d’oro. E molti altri ancora. Un patrimonio della tradizione orale e scritta che merita di essere ancora raccontato.

Storie tenebrose, brandelli di antiche religioni e miti sorti all’ombra dei nuraghi, nelle tradizioni di una terra erede di molteplici culture mediterranee

• La vendetta della sùrbile • Le fate • La leggenda della Pazzia • La rosa di Gerico • La felce maschio • Il geronticidio • Perda Liana • Sorammala e la vecchia • Il diavolo bambino • Il tesoro del castello di Burgos • I sei briganti • Aristana • Il golfo degli Angeli • La pietrificazione di uomini e donne • Le leggende di Eleonora d’Arborea • La bella di Sanluri • La tomba vuota • Il ballo dei morti • Il marito lumacone • Il diavolo e san Martino • La grotta dell’orco 

…e tante altre storie magiche dall’isola più misteriosa e affascinante del Mediterraneo

ISBN: 9788822710963 - Pagine: 352 - Tradizioni Italiane n. 276 - Argomenti: Storia - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...