La genesi del Mein Kampf

€ 12,00

1924: l'anno che cambiò la storia

«Una lucida descrizione di un anno che ha determinato tutto l’orrore possibile.»
Kirkus Reviews

Quando si parla dell’ascesa al potere di Hitler in Germania, è importante ricordare che è esistito il 1924.

Quello è l’anno in cui Hitler si è definitivamente trasformato in salvatore della patria e leader indiscusso, e ha cominciato a interpretare e distorcere la tradizione storica della Germania per sostenere la sua idea del Terzo Reich. Tutto ciò che è venuto in seguito – lo sviluppo di un’idea incredibilmente malvagia – ha origine da quell’anno. L’anno in cui Hitler è stato rinchiuso in carcere, insieme a chi aveva partecipato con lui al Putsch di Monaco. Un anno di letture e scrittura. Un anno di processo in aula per tradimento, un anno passato a definire la sua ideologia, lavorando febbrilmente al Mein Kampf. Finora questo periodo unico e fondamentale della vita di Hitler non è mai stato preso sul serio in considerazione. Mentre esso contiene tutto ciò che serve per capire l’uomo e la brutalità con cui ha cambiato il mondo per sempre.

Acclamato dal Washington Post
Un bestseller sull’anno che ha cambiato per sempre la storia


«Una profonda conoscenza del personaggio e degli eventi permette a Ross Range di raccontare quel periodo senza perdersi in spiegazioni eccessive. Una lucida descrizione di un anno che ha determinato tutto l’orrore possibile, forse anche inevitabile.»
Kirkus Reviews

«Un racconto dettagliato e portentoso del periodo forse più critico della storia di Hitler.»
Gilbert Taylor, Booklist

«Un racconto vivido. Ross Range dà la sua versione dei fatti, offrendo abbondanza di dettagli.»
Andrew Nagorski, Washington Post

ISBN: 978-88-227-0083-4 - Pagine: 336 + 16 t.f.t. - I volti della storia n. 392 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...