I segreti perduti della tecnologia nazista

In uscita il: 01/02/2018
 
€ 12,00 € 9,00
Cop. rigida  € 9,00

Che cosa nascondevano gli scienziati di Hitler?

Le ricerche e gli esperimenti degli scienziati di Hitler, fino ad oggi tenuti nascosti

Fino a che punto erano giunte davvero le ricerche dei nazisti per realizzare armi segrete sempre più potenti?

Quali erano i progetti a cui stavano lavorando? E dove sono finiti i risultati dei loro esperimenti? A queste domande tenta di dare una risposta I segreti perduti della tecnologia nazista, attraverso l’analisi di documenti e testimonianze che insinuano in chi legge un dubbio sconcertante: gli UFO sono davvero il prodotto di civiltà extraterrestri, o non sono che il risultato, tenuto accuratamente nascosto, delle scoperte tecnologiche degli scienziati di Hitler di cui gli americani sarebbero venuti in possesso e che ancora oggi continuerebbero a sviluppare? Domande scomode che, con l’ausilio di un imponente lavoro di ricerca, Gary Hyland sottrae al mondo delle ipotesi congetturali, per gettare una nuova luce sulla storiografia della seconda guerra mondiale.

Una straordinaria storia in cui si fondono spionaggio e tecnologia, trame e complotti, ricerche tenute segrete a ogni costo, scoperte eccezionali e fallimenti. Esiste una linea ininterrotta che parte dalle società segrete della Germania degli anni Trenta per continuare, in altri Paesi, anche dopo la fine della guerra.

«Dalle oscure origini del partito nazista alla trattazione di ciò che sappiamo sui loro primi esperimenti con i dischi volanti (davvero sorprendenti), Hyland passa poi a una solida ricostruzione del disastro di Roswell e di ciò che ne è seguito.»

ISBN: 9788822714398 - Pagine: 208 + 8 t.f.t. - I volti della storia n. 454 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...