I grandi discorsi che hanno cambiato la storia

€ 10,00 € 7,50

Anche con la voce si può scrivere la storia. In tutte le epoche vi sono stati personaggi in grado di incidere, oltre che con le imprese, anche con i discorsi. In alcuni casi sono stati eventi eccezionali, inscritti nelle tradizioni di grandi religioni e filosofie, come il Discorso della Montagna di Gesù o il Discorso di Varanasi del Buddha. In altri sono stati discorsi coraggiosi pronunciati davanti a temibili accusatori, come accaduto a Galileo. Particolarmente famose e influenti sono state le parole di condottieri e leader politici, da Pericle ad Alessandro Magno, da Napoleone a John F. Kennedy, solo per citarne alcuni vissuti in secoli diversi. Gli scritti successivi, le testimonianze raccolte o, nella modernità, i potenti mezzi di comunicazione hanno amplificato la portata di questi discorsi. Talvolta è rimasta indelebile una frase, come per Martin Luther King («I have a dream»), o per Steve Jobs («Stay hungry, stay foolish»). Questo libro presenta i personaggi più importanti che hanno interpretato i bisogni e i sentimenti dei loro popoli o lanciato sfide alla società e al potere costituito, e che sono rimasti nella storia anche grazie al loro pensiero manifestato con forza di fronte a grandi masse di donne e uomini.

Da Gandhi a Mandela, da Martin Luther King a Steve Jobs, i personaggi che con le loro parole hanno cambiato il corso della storia

Tra i protagonisti presenti nel libro: 


Temistocle • Socrate • Alessandro Magno • Gesù • Francesco di Assisi • Lorenzo de’ Medici • Martin Lutero • Elisabetta I d’Inghiltera • Galileo Galilei • Oliver Cromwell • Napoleone Bonaparte • Garibaldi • Abramo Lincoln • Giovanni Giolitti • Lenin • Albert Einstein • Winston Churchill • Fidel Castro • Robert Kennedy • Giovanni XXIII • Neil Armstrong • Enrico Berlinguer • Giovanni Paolo II • Aung San Suukyi • Nelson Mandela • Barack Obama

ISBN: 9788822706812 - Pagine: 320 - I volti della storia n. 424 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...