Dreda Say Mitchell


È un’autrice bestseller pluripremia­ta, conduttrice, attivista e giornali­sta. Ha scritto undici romanzi e ha ricevuto il prestigioso premio CWA Dagger John Creasey. Alcuni dei suoi libri diventeranno serie televisi­ve. È nata e cresciuta nell’East End di Londra, dove vive tuttora. Già col­laboratrice di «The Guardian», «The Independent» e «The Observer», con La stanza degli ospiti, pubblicato dalla Newton Compton è arrivata al successo internazionale. 

Un grande thriller

Ormai sommersa dai debiti, la gio­vane Rachel non crede alla sua fortuna quando le viene offerto un lavoro presso un’azienda di successo.

L’edificio che ospita la società ha però una storia tragica, cosa che inizial­mente la incuriosisce, almeno fino a che quel senso costante di inquietudi­ne non comincia a perseguitarla.
Il lavoro di ogni giorno si trasforma ben presto in un incubo, ma Rachel non ha scelta, e se non vuole finire in mezzo a una strada deve tenere duro senza farsi suggestionare da stupide storie. In fondo, ormai è acqua passata, no?
Ne è quasi convinta, quando una ter­ribile scoperta le fa comprendere il pericolo che sta correndo e il presen­te e il passato si fondono improvvi­samente in un affresco...

Un grande thriller
N°1 bestseller internazionale


Lisa, una giovane donna con un passato da dimenticare, non riesce a credere alla propria fortuna: ha appena trovato una bellissima stanza in affitto in una splendida casa. E Martha e Jack, i proprietari con cui andrà a coabitare, sono una coppia gentile e premurosa. Sembra proprio un sogno che si realizza. Fino al giorno in cui Lisa trova, nascosto nella sua stanza, il biglietto di un uomo che annuncia il suicidio. Alla sua richiesta di spiegazioni, Martha e Jack negano che la stanza sia mai stata occupata da qualcuno prima del suo arrivo. Di fronte a tanta sicurezza, Lisa comincia a dubitare di sé stessa… Ma strani eventi iniziano ad accadere. E più cresce il suo desiderio di scoprire...