Proverbi e modi di dire napoletani

€ 9,90 € 7,92

La saggezza popolare partenopea nelle espressioni tipiche sul culto dell’ospitalità, sull’amicizia, sull’amore, sulla religione e la superstizione

La saggezza del popolo napoletano, universalmente nota, trova la sua massima e più congeniale espressione proprio nei proverbi: dei contadini, dei marinai, degli artigiani; dedicati e ispirati per lo più al culto della famiglia, all’amore, all’amicizia. La parte del leone spetta, naturalmente, a Pulcinella, emblema dell’anima napoletana. E accanto ai proverbi troviamo poi i “napoletanismi”, o modi di dire, meri veicoli di volgarizzazione di concetti in forma semplificata. Sergio Zazzera ha catalogato e spiegato tutti questi preziosissimi documenti della cultura popolare, suddividendoli per argomento (figurano così, tra gli altri, i proverbi sugli animali, sulla cucina, sul lavoro, sui luoghi, sulla religione e la superstizione, sui sentimenti, sul tempo), realizzando in tal modo un volume che vuole essere anche un quadro fedele e vivace del costume e delle tradizioni partenopee.

Un quadro fedele e vivace del costume e delle tradizioni partenopee

Ogne scarrafone è bell’â a mamma soja
’O pesce fète d’’a capa
’A forca è fatta p’’e puverielle
Facimm’ammuìna!
Pazze e criature, Ddio ll’ajuta
Pulicenella pigliava ’e sputazze pe’ llir’ ârgiento
’O Signore chiude ’na porta e arape ’nu purtone
Ccà nisciuno è fesso
Chisto è ’o munno: chi naviga e chi va ’nfunno
Sul’â morte nu’’nc’è rimedio
’A figlia ’e don Camillo: tutte ’a vònno e nisciuno s’’a piglia
’A meglia parola è chella ca nun se dice
Chi nasce bella, nun nasce puverella
E tanti altri proverbi e modi di dire...

ISBN: 9788854167858 - Pagine: 288 - Tradizioni Italiane n. 178 - Argomenti: Linguistica - Storia - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...