Lo strano delitto delle sorelle Bedin

€ 4,99

La prima indagine di Gaetano Ravidà

Dopo il fallimento del suo matrimonio, il luogotenente Gaetano Ravidà, stimatissimo investigatore dell’Arma, ha lasciato la Puglia e si è trasferito al nord. Ad accoglierlo la Stazione dei Carabinieri di Asiago, nell’altopiano vicentino, teatro delle più sanguinose battaglie della Grande Guerra. Sul paese, all’apparenza tranquillo, si allunga in realtà l’ombra di un vecchio caso mai risolto, risalente a sette anni prima: l’efferato omicidio delle sorelle Bedin, archiviato di recente. Qualcuno, tappezzando i muri di poesie enigmatiche, sembra però sollecitare la riapertura delle indagini su una vicenda che chiede giustizia. Ma non sarà solo un caso di cronaca del passato a mettere alla prova le abilità investigative di Ravidà. Nel giorno della Grande Rogazione, una processione che ogni anno si snoda per trentatré chilometri attraverso i sentieri di montagna e che coinvolge tutta la popolazione della zona, un altro brutale delitto scuoterà la quiete dell’altopiano, trasformandola in tempesta.

Un vecchio delitto mai risolto
Un omicidio che sconvolge la quiete di un paese di montagna


«Le pagine di questo romanzo hanno un ritmo scattante e la prosa è ricca di intuizioni. Una storia ben riuscita, nella quale sembra di ascoltare le vicende dalla viva voce dei suoi protagonisti. Ed è bello restare un po’ con loro, anche dopo aver finito il libro.»
la Repubblica

Hanno scritto dei suoi romanzi:


«Raramente capita di imbattersi in una penna così decisa e fulminea, priva di retorica e indulgenza e al contempo ricca di umanità, quale è quella di questa autrice.»
Thriller Nord

«Maralfa ha la mano felice nell’aggiornare e impastare il magma pulp delle passioni.»
La Gazzetta del Mezzogiorno

ISBN: 9788822758767 - Pagine: 256 - narrativa n. 3035 - Argomenti: Thriller - Gialli e Thriller - Narrativa - Narrativa italiana
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...