L'adepto

€ 3,99 € 0,99

«L’autore è uno dei migliori cronisti segugi al lavoro a Roma. Dalla sua partecipata esperienza ha tratto un nuovo romanzo.»
Corrado Augias


Una chiesa sconsacrata, un animale sacrificato, un neonato brutalmente martoriato: quanto basta per far aprire un’indagine in cui Marco Corvino si troverà coinvolto. A distanza di venticinque anni dalla cattura di uno spietato assassino, il giornalista sarà di nuovo al centro di una macabra inchiesta: una vicenda di riti satanici che seguirà passo dopo passo per il suo giornale. Dovrà fare i conti, suo malgrado, con un mondo di cui ignorava l’esistenza, popolato da sensitivi, esorcisti, maghi, adepti del Candomblé e della Santeria, ma anche con figure pericolose, potenti e prive di scrupoli. Travolto da una relazione passionale e clandestina e perseguitato da eventi inspiegabili, diventerà ben presto preda di un turbamento profondo che assumerà il volto del terrore. Le sue certezze vacilleranno per lasciare spazio a interrogativi senza risposta. Con la precisione e l’ironia sottile che lo contraddistinguono, Massimo Lugli fa intraprendere al suo personaggio un percorso iniziatico, all’ombra di una minaccia oscura e incombente, che gli cambierà per sempre la vita. Una vicenda inquietante che lo condurrà a una cruda verità: le cose spesso nascondono un volto oscuro e sono ben diverse da come appaiono.

A volte la verità fa così paura che non può essere scritta

«Implacabili le descrizioni, e attentissime ai dettagli rivelatori; pieni di ritmo – già quasi una sceneggiatura – i dialoghi;
costruito secondo le regole dei migliori thriller il finale, con colpo di scena a sorpresa.»
Laura Laurenzi, la Repubblica

«Marco Corvino, cronista di nera DOC. Un personaggio che, fossi nel mondo delle fiction, terrei d’occhio.»
Stefano Clerici, la Repubblica

«Sfonda i pur nobili recinti del noir per far entrare definitivamente l’autore nel club dei grandi narratori italiani.»
Gloria Satta, Il Messaggero

«Lugli ha fiato narrativo, ha tenuta, appassiona.»
Giovanni Pacchiano, Il Sole 24 Ore

«La lettura riesce a legarci sino alla fine.»
Paolo Petroni, ANSA

Guarda l'autore ospite di TG2 - Insieme - 28 maggio 2013 - dal minuto 11

ISBN: 9788854130616 - Pagine: 288 - narrativa n. 226 - Argomenti: Thriller
Condividi: 
  • Presentazione di Lo chiamavano gladiatore

    Sabato 10 marzo - ore 12.00 Presentazione del libro Lo chiamavano gladiatore di Andrea Frediani e Massimo Lugli Libreria Nuova Europa - I Granai - Via Mario Rigamonti, 100 -...
  • Presentazione di Lo chiamavano gladiatore

    Sabato 3 marzo - ore 20.00 Presentazione del libro Lo chiamavano gladiatore di Andrea Frediani e Massimo Lugli Enoteca letteraria - Via delle Quattro Fontane, 130 - Roma
  • Presentazione di Lo chiamavano gladiatore

    Sabato 3 marzo - ore 16.30 Presentazione del libro Lo chiamavano gladiatore di Andrea Frediani e Massimo Lugli Introduce: Pietro Zomegnan Mondadori Bookstore - Shopping Village Castel Romano - V....

Potrebbero piacerti anche...