La disfatta del Terzo Reich

€ 12,00 € 9,60

La battaglia di Stalingrado

Storia dell'assedio che decise la fine di Hitler


Se c’è una battaglia che ha compromesso in modo definitivo il sogno di gloria di Hitler, è senza dubbio quella di Stalingrado. Dal 23 agosto 1942 al 10 marzo 1943 la VI Armata tedesca, condotta da Paulus, fu inchiodata dal tenace attaccamento dei russi alla città che portava il nome del loro leader. Uno scontro senza esclusione di colpi, con due fronti che si battevano all’ultimo sangue con una sola direttiva: annientare il nemico. Vincitori in estate, i tedeschi vennero però decimati dal terribile inverno russo e dalla strenua opposizione del popolo sovietico. Costretti da Hitler a resistere fino alla morte, la loro guerra di conquista si trasformò così gradualmente in un’insensata carneficina. Mentre la produzione bellica tedesca arrancava, piegata dalla mancanza di materie prime e dai bombardamenti alleati, quella russa migliorava a vista d’occhio, sfornando un numero crescente di carri armati, aerei, cannoni. E a Natale del 1942, a Berlino si parlava degli uomini di Paulus come se fossero già morti. Passo dopo passo, Andrea Marrone ripercorre una delle battaglie che hanno cambiato il corso della storia.

La prima grande sconfitta dei nazisti
La sanguinosa battaglia che decise le sorti della Seconda guerra mondiale


• Due dittature troppo vicine
• Il miraggio di Mosca
• Operazione Blau: la preparazione e la realizzazione
• La battaglia per Sebastopoli
• La Russia reagisce
• La battaglia casa per casa, metro per metro
Der Rattenkrieg, la guerra dei topi
• L’attacco all’ARMIR: Operazione Piccolo Saturno
• La lotta nelle macerie
• Una tragedia annunciata
• Salvare la VI Armata!
• L’ora del silenzio
• Stalingrado prima e dopo la battaglia

ISBN: 9788822730503 - Pagine: 320 + 8 t.f.t. a colori - I volti della storia n. 526 - Argomenti: Storia - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...