Il settimo templare

€ 5,90

Il tesoro dei templari sta per essere ritrovato

Un grande romanzo storico

Sette templari, tre porte, un'unica verità


1307. Il re di Francia Filippo il Bello e papa Clemente V ordinano lo smantellamento dell’Ordine del Tempio.
All’alba del 13 ottobre tutti i templari di Francia saranno arrestati con l’accusa di eresia. Ma, mentre nelle stanze del potere si sta pianificando la persecuzione, nel segreto delle commanderie sette cavalieri si sono riuniti con una missione: assicurare la sopravvivenza dell’Ordine nei secoli a venire.
Oltre settecento anni dopo, ai giorni nostri, il commissario Antoine Marcas, affiliato alla massoneria, riceve la telefonata di un misterioso Fratello, il quale, negli ultimi istanti della sua vita, gli rivela degli indizi che condurrebbero al leggendario tesoro dei templari. Per venire a capo della questione, Marcas non ha altra scelta: dovrà seguire le tracce che l’uomo gli ha fornito. Comincia così un pericoloso viaggio sotto il segno della croce del Tempio, che lo porterà fino al Vaticano, dove qualcuno è disposto a tutto per far sì che quel tesoro torni a far parte dei beni della Chiesa.

Dovevano essere gli ultimi giorni dei templari
Diventarono i primi della leggenda


«In piedi davanti alle cinque vittime a terra, lui era ormai diventato l’ultimo della loggia dei sette templari. Il settimo e l’ultimo. Contemplò i cadaveri e recitò mentalmente il giuramento dell’Ordine: Sette templari. Tre porte. Un’unica verità. Si avviò esausto verso la porta della cappella. Doveva combattere la stanchezza, andare fino in fondo per raggiungere l’unica verità. E per estirpare quella verità sarebbe andato a scavare nei crani dei suoi fratelli. E anche nel suo.»

«Una storia che farà venire l’acquolina in bocca agli appassionati di Medioevo e ai cacciatori di tesori.»
Julie Malaure, Le Point

«Una trama che, con il suo passare da un’epoca a un’altra, tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine.»
Jean-Michel Lecocq

ISBN: 9788822716309 - Pagine: 480 - Gli Insuperabili n. 366 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...