101 perché sulla storia della Sardegna che non puoi non sapere

€ 4,99

Nel cuore del Mediterraneo, la storia della Sardegna si intreccia a quella dei popoli e delle grandi civiltà che nei secoli l’hanno attraversata e abitata. Dal Paleolitico al nuragico, dall’arrivo dei Fenici e dei Cartaginesi fino ai Romani, dai Vandali ai Bizantini, dall’età dei Giudicati, “stati sovrani perfetti”, fino alla Sardegna aragonese e spagnola e all’epoca sabauda, a ridosso della modernità e del mondo contemporaneo. Tra storie di briganti, eroi, nobili e santi, banditi e letterati, ribelli e dominatori, soldati e condottieri feroci, questo libro tenta di rispondere alle domande più curiose sulla storia di una terra ricca di enigmi e segreti. Un’indagine accurata che attraversa i millenni, leggera come un romanzo e documentata come un libro di storia.

Perché la preistoria dell’isola è intrecciata con la latitanza di un bandito?
Perché si dice che nella Sardegna nuragica la prostituzione fosse sacra?
Perché il vino sardo andò alla grande durante la guerra di Troia?
Perché le donne di Barbagia furono citate nella Divina Commedia?
Perché sotto Cartagine chi piantava alberi da frutto rischiava la morte?
Perché in Sardegna si festeggia la cacciata dei piemontesi?

ISBN: 9788822714879 - Pagine: 336 - saggistica n. 525 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...