Prima l'italiano

€ 10,00 € 8,00

Come scrivere bene, parlare meglio e non fare brutte figure

Il modo in cui parliamo e scriviamo ci qualifica costantemente agli occhi degli altri: per molti versi noi siamo la lingua che usiamo e, in base a questa, verremo costantemente sottoposti al giudizio altrui. In mille occasioni, un errore di sintassi o di ortografia, la scelta di un tempo verbale sbagliato o perfino l’inutile irrigidimento su una regola, che magari ci ricordiamo in maniera imprecisa dai tempi della scuola, potranno contribuire non solo a farci fare brutta figura, ma portare in alcuni casi anche a ripercussioni gravi sia a livello personale sia a quello professionale. In questo libro viene presentata, documentata con numerosi esempi tratti dall’uso e spiegata una rassegna degli errori che, ancora oggi, provocano uno stigma sociale, ossia sono percepiti come indicatori di scarsa cultura; a questi è stata aggiunta una breve rassegna di presunti errori che invece meritano di essere sottoposti a un esame più approfondito: scopriremo che forse sono meno sbagliati di quanto immaginassimo.

Semplice e di facile lettura, ricco di esempi e consigli per evitare gli errori più comuni

Qual è va senza apostrofo? Valigie o valige? Perchè o perché?

Apostrofi, accenti sbagliati, forestierismi e maiuscole

Tutti gli errori/orrori da evitare accuratamente

ISBN: 9788822733719 - Pagine: 256 - Grandi Manuali Newton n. 602 - Argomenti: Saggistica
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...