Davide Puccini


italianista, si occupa sia di letteratura antica che moderna. Ha pubblicato Lettura di Sbarbaro (1974) e curato edizioni di Giovanni Boine (1983), del Morgante di Luigi Pulci (1989), della poesia volgare di Angelo Poliziano (1992), del Trecentonovelle e del Libro delle rime di Franco Sacchetti (2004 e 2007), di Renato Fucini (2011), delle Favole di Luigi Clasio (2016). Come scrittore, ha al suo attivo cinque libri di poesia e un romanzo.

A cura di Davide Puccini
Edizione integrale


L’Orlando furioso, il primo capolavoro della letteratura italiana scritto in italiano anziché in volgare – per merito dell’accurata revisione linguistica a cui l’Ariosto lo sottopose – rappresenta, con la sua straordinaria lunghezza di quasi quarantamila versi, un miracolo di equilibrio tra favola e realtà, tra la magica leggerezza della poesia e la sorridente ironia che ne svela la finzione. Il poema viene qui presentato in edizione integrale e con un ampio commento di Davide Puccini che consente la piena comprensione dei molteplici aspetti da cui scaturisce la sua affascinante armonia.