Tre saggi sulla sessualità

€ 1,49

Edizione integrale

Quest’opera costituisce uno dei contributi più interessanti e originali che Freud abbia offerto alla conoscenza umana: nei tre saggi viene infatti esposta la teoria dello sviluppo sessuale e l’essenza della concezione freudiana della libido.

Il primo saggio, Le aberrazioni sessuali, è sostanzialmente un compendio delle posizioni dei sessuologi del tempo. Il secondo, La sessualità infantile, ripercorre le tappe dell’evoluzione sessuale dell’uomo, rintracciando già nel neonato i germi di una pulsione sessuale «polimorfamente perversa». Nel terzo e ultimo saggio, Le trasformazioni della pubertà, Freud arriva a descrivere le modalità di instaurazione nell’adolescente della sessualità adulta e individua l’origine etiologica di nevrosi e perversioni nel mancato superamento di determinate tappe del percorso sessuale. Nella Conclusione, sostenendo l’azione congiunta da una parte delle predisposizioni ereditarie e dall’altra delle influenze acquisite, Freud traccia un ponte tra la cosiddetta «normalità» e i diversi stati patogeni.

ISBN: 9788854172180 - Pagine: 128 - classici n. 507 - Argomenti: Psicologia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...