Storia irriverente di eroi, santi e tiranni di Napoli

€ 12,00

Una galleria di personaggi che hanno lasciato una traccia profonda nella storia della città

Che Napoli sia «un paradiso abitato da diavoli» è un adagio che dal Medioevo in poi ha goduto di vasta e ampia fortuna. Ai nostri giorni sembra che l'antico detto stia più che mai ravvivandosi, specialmente per il degrado del vivere quotidiano, accompagnato da una sistematica inosservanza delle regole. A fare da contrappunto, la costante volontà di chi ancora vuole testimoniare la nobile e secolare storia della città e farne conoscere i complessi monumentali e gli incanti paesaggistici famosi nel mondo. Questo manuale si propone di raccontare la storia curiosa e insolita di tiranni ed eroi, di miserabili e santi di Napoli così da scoprire la trama intrigante e un poco pettegola della perfetta e potente immagine celestialmente infernale, talvolta burlona e boccaccesca, che la città ha assunto nel corso della sua storia. Una raccolta di agili, curiose e irriverenti biografie dei protagonisti della storia della città, che mostrano come Napoli non sia semplicemente vicoli, strade, palazzi, piazze, mare, ma anche e soprattutto le persone che vivendola le hanno dato vita.

Napoli emerge dalle storie di coloro che l’hanno vissuta

Tra i personaggi raccontati:


• Abbondanza, Marco. Nemo propheta in patria?
• Bassolino, Antonio. Il sindaco controverso
• Caravaggio, Michelangelo Merisi. L’inquietudine creativa
• Carosone, Renato. ‘O Sarracino della canzone napoletana
• D’Acquisto, Salvo. Il cuore grande di un carabiniere
• Federico II di Svevia. L’intelligenza e la saggezza al potere
• Pisacane, Carlo. Un eroe dimenticato e discusso
• Saviano, Roberto. Lo scrittore anticamorra
• Tommaso Aniello, detto Masaniello. Il tribuno della rivolta napoletana
• Vico, Giambattista. Il filosofo napoletano per eccellenza

ISBN: 9788822711564 - Pagine: 704 - Quest'Italia n. 421 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...