Le battaglie più sanguinose della storia

€ 12,00

Dall’antichità alla Seconda Guerra Mondiale, gli scontri più cruenti che l’umanità abbia mai conosciuto

Le battaglie, il momento culminante di ogni guerra. Lo scontro decisivo che decreta la sorte di un conflitto, quasi un giudizio inappellabile che i contendenti sono tenuti a rispettare nelle successive trattative per arrivare a una pace. Il mondo occidentale considera da sempre la battaglia come la concentrazione della massima violenza, limitata nello spazio più ristretto e nel minor tempo possibile. La guerra, infatti, provoca lutti e sofferenze, almeno all’inizio, il combattimento campale non era altro che un tentativo di ritualizzarla. Gli episodi bellici esaminati in questa rassegna rappresentano gli scontri più cruenti della storia: sfide tra eserciti anche sterminati che hanno lasciato sul campo decine, talvolta centinaia di migliaia di caduti. E nonostante ciò, non sempre si è trattato di carneficine risolutive di un conflitto. Spesso volute e provocate da comandanti ambiziosi e spregiudicati, queste sanguinose e cruciali giornate hanno avuto come veri protagonisti i soldati, di cui il volume evidenzia il punto di vista.

Una rassegna degli scontri cruenti che hanno cambiato il corso della storia al prezzo di migliaia di vite umane

Alcune delle battaglie trattate:

La battaglia di Platea (479 a.C.)
La battaglia di Gaugamela (331 a.C.)
La battaglia di Canne (216 a.C.)
Gli assedi di Bukhara, Samarcanda e Urgench (1218 - 1221)
La Battaglia di Nicopoli (1396)
La battaglia di Ankara (1402)
La battaglia di Towton (1461)
La battaglia di Tenochtitlán (1521)
L’Assedio di Magdeburgo (1631)
La battaglia di Kunersdorf (1759)
La battaglia della Moscova o di Borodino (1812)
La battaglia di Gettysburg (1863)
La battaglia di Gravelotte st Privat (1870)
La battaglia di Verdun e della Somme (1916)
L’Assedio di Leningrado (1941-1943)
La battaglia di Stalingrado (1943)
La battaglia di Okinawa (1945)

ISBN: 9788822723659 - Pagine: 576 - I volti della storia n. 494 - Argomenti:
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...