Il re della guerra

€ 5,90

L’aquila perduta di Roma

Oltre 50.000 copie in Italia
Un grande romanzo storico


Caligola è stato assassinato, e al suo posto i pretoriani hanno acclamato Claudio. Eppure il nuovo imperatore non gode del favore dei romani, anzi la sua posizione è sempre più incerta. I suoi liberti – Narciso, Pallante e Callisto – devono trovare un modo per rafforzare rapidamente la sua immagine di grande condottiero, ma quale? Pallante ha un’idea: recuperare il vessillo della XVII legione, un’aquila romana andata perduta quarant’anni prima nella campagna di Germania. E chi, se non Vespasiano, può portare a termine una missione così pericolosa tra le foreste teutoniche? Accompagnato da suo fratello e da un piccolo contingente di cavalleria, cercherà in tutti i modi di riportare il vessillo a Roma. Ma la spedizione è seguita passo passo da un gruppo di cacciatori, che ogni notte rapisce qualche soldato romano, lasciando l’indomani il cadavere sul loro cammino. Qualcuno sta sabotando la sua missione… Ciononostante, Vespasiano riuscirà a ritrovare l’insegna e ad arrivare fino alle coste della Britannia. A quel punto, però, dovrà affrontare un nuovo pericolo: saprà sfuggire all’ira dello stesso imperatore che lo aveva spedito tra quelle lande così lontane? 

La serie su Vespasiano che ha già appassionato oltre 50.000 lettori solo in Italia!

Hanno scritto dei suoi libri:


«Un nuovo e promettente personaggio dell’antica Roma.»
Thriller Magazine

«È uno straordinario romanzo storico. Cos’altro posso dire? Aspetto il prossimo volume della serie!»
Goodreads

«Le scene d’azione sono raccontate con grande abilità... È bello trovare un autore che, quando parla di battaglie, non si sottrae alla mischia.»
Amazon

Un grande condottiero. Una missione suicida. Un unico obiettivo: recuperare l’aquila di Roma.

ISBN: 9788854190528 - Pagine: 384 - Gli Insuperabili n. 210 - Argomenti: Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...