Alla scoperta dei segreti perduti della Sardegna

€ 12,00

Itinerari per scoprire nuovi scorci, leggende, aneddoti e tradizioni

C’è una Sardegna che si lascia conquistare solo dall’interesse autentico del visitatore paziente. La natura, l’archeologia, la cultura, la fede più profonda o quella a cavallo tra superstizione e miracolo custodiscono ancora incredibili segreti. Fatti, persone, luoghi, tesori e preziosi segni dei secoli passati attendono ancora chi voglia svelarne o riscoprirne la sorte. Tra paesi fantasma e grotte sotto il mare, elisir di lunga vita e monumenti esoterici, riti magico-religiosi e tanto altro ancora, Antonio Maccioni traccia il percorso di un’isola senza tempo, ma con la sua storia millenaria e le sue storie contemporanee, come il mistero sulla morte di Peppina Sechi, uccisa “da una mano di giallo colorata”, o la vicenda del poeta bandito Francesco Satta, “il più sensibile tra i criminali”, o ancora il furto satanico di alcuni oggetti sacri, fino ai segreti militari intorno al poligono interforze del Salto di Quirra… La Sardegna è una terra già nota ai più ma è ancora tutta da scoprire.

Luoghi sconosciuti, tradizioni, misteri, crimini, esoterismo e rituali magici della perla del mediterraneo

• Memoria di Lollove
• La scoperta dei benefici dei «bagni di mare»
• Caverne introvabili di martiri cristiani
• Lungo la litoranea tra Alghero e Bosa dove osano i grifoni
• Energie e riti di incubazione presso le tombe dei giganti da Aristotele a Topolino
• Una fonte nuragica ai piedi del santuario di Janna ’e pruna
• I poligoni militari: prove tecniche di guerra in Sardegna
• Droghe e orge sessuali nel satanismo acido del Cagliaritano
• Giovani vampiri e diavoli eleganti alle messe nere di Sassari
• Morte in versi di Peppina Sechi
• La statua decapitata nel triangolo di Belzebù
• C’è posta dal cielo a Tascusì

…e tanti altri segreti

ISBN: 9788854197411 - Pagine: 320 - Quest'Italia n. 395 - Argomenti: Guide - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...