P. Johansson


È nato nel 1962 a Malmö ed è cresciuto vicino a Osby. Ha studiato ingegneria elettronica a Stoccolma e ha lavorato per diversi anni come ingegnere prima di trasferirsi a Berlino per seguire le sue passioni: fotografia e cortometraggi. Oggi vive tra Berlino e Osby, dove possiede una piccola fattoria. La tempesta è il suo primo romanzo. 

«Il più intelligente e avvincente thriller che io abbia letto da tempo.»
Orhan Pamuk

Le indagini del giornalista Ronny Gustavsson

Svezia, villaggio di Osby. Una foresta, un fiume, una remota fattoria. Nel fienile c’è un cadavere, un uomo che non apparteneva a questo luogo neppure da vivo.

Ronny Gustavsson, inviato dal giornale locale per indagare sul caso, preferirebbe non essere lì, vorrebbe non vedere ciò che ha davanti agli occhi, perché quegli inquietanti resti umani, ormai quasi irriconoscibili, minacciano di riportarlo bruscamente in un mondo dal quale è fuggito, isolandosi nella pacifica e sonnolenta provincia svedese. Quel cadavere senza nome segna infatti l’inizio di un’indagine alla quale Ronny non può sottrarsi, una...