Simone Di Meo


giornalista e scrittore, vive e lavora a Napoli. Collabora con il settimanale «Panorama» e con «Il Sole 24 Ore». Con la Newton Compton ha pubblicato Faida di camorra, Napoli in cronaca nera (scritto con Giuseppe Iannini) e L'impero della camorra.

La storia vera e violenta dell'ascesa al potere del boss dei boss

Nella Napoli soggiogata dalla violenza di Raffaele Cutolo e dalle disgrazie del terremoto del 1980 – nella regione in cui un discusso politico rapito dalle Brigate rosse viene liberato, mentre è ucciso il coraggioso capo della squadra mobile che sta indagando sul patto scellerato tra Stato e camorra – un giovane decide di diventare il capo incontrastato della Cupola. Comincia così la carriera criminale di Paolo Di Lauro, “Ciruzzo ’o milionario”: il boss che, da un’anonima stradina del quartiere di Secondigliano, dichiara guerra ai clan più potenti della Campania.
Venti anni dopo, lo Stato inserirà Di Lauro nell’elenco dei trenta latitanti più pericolosi di tutti i...

Il lato oscuro della città che dovresti conoscere ma che nessuno ti ha mai raccontato

Camorristi, affaristi senza scrupoli, spacciatori, assassini e prostitute sono i protagonisti di questo libro. Storie di ordinaria e piccola delinquenza si intrecciano ai crimini della grande malavita: della Napoli capitale della cocaina, delle faide tra clan, delle mafie di varie etnie e delle colline di “monnezza” che si trasformano in montagne d’oro per i boss della camorra. Contro questo sistema si battono investigatori che operano sotto copertura e magistrati, spesso abbandonati da una classe politica incapace, indifferente o, peggio ancora, collusa.
Simone Di Meo e Giuseppe Iannini ricostruiscono delicate indagini, riportano fatti di cronaca...