Massimo Aureli


È appassionato di archeologia e di storia antica fin da ragazzo, ama fare ricerche su personaggi e luoghi storici meno conosciuti. L’interesse per la scrittura è cresciuto dopo aver lavorato nella biblioteca comunale del paese in cui vive. Mentre approfondiva lo studio di alcune famiglie romane del Medioevo, ha riscoperto la voglia di scrivere e, dopo un anno di lavoro, ha terminato il suo primo romanzo: I pilastri della cattedrale.

Massimo Aureli - I pilastri della cattedrale
Tibor Rode - Cospirazione Monna Lisa
Pierpaolo Brunoldi - Antonio Santoro - La fortezza del castigo

Massimo Aureli - I pilastri della cattedrale


Roma, XIII secolo. L’abbazia di Farfa, seconda per potenza solo a San Pietro, è guidata dallo scaltro e spietato Gregorio da Urbino, inviso sia al papa che all’imperatore Federico II. L’abate impiega un giovane di umili origini, Dante, come pedina per i propri intrighi politici. Il giovane riesce però ad avvicinare il potente Luca Savelli, fedele al papa e avversario di Gregorio, fino a conquistarne la fiducia. Mentre Gregorio guadagna potere, minacciando persino di rovesciare il Vaticano, Dante si troverà a dover compiere scelte sempre più...

3 bestseller

L'abbazia dei cento inganni - I pilastri della cattedrale - La cattedrale dei vangeli perduti

Ferrara, inverno 1349. Un’inquietante processione di gente incappucciata si aggira nelle selve vicino alla città, terrorizzando chiunque abbia la sfortuna d’imbattervisi. E mentre si diffondono voci su riti satanici e segni dell’apocalisse, c’è chi scorge in quelle apparizioni un astuto complotto. Tra loro anche l’impavido cavaliere Maynard de Rocheblanche che, con l’appoggio della Santa Inquisizione, intraprende un’indagine per cercare di far luce sulla verità. L’impresa si rivelerà tuttavia più difficile del previsto, perché sono molti i prelati più interessati ai suoi segreti che a risolvere il caso. Maynard è infatti l’unico...

«Superbo, leggendario, geniale, imperdibile!»

Un grande romanzo storico

Era un luogo sacro
Nessuno doveva conoscerne il segreto

Roma, XIII secolo.

L’abbazia di Farfa, seconda per potenza solo a San Pietro, è guidata da Gregorio da Urbino, uno spregiudicato protagonista degli intrighi politici di Roma, inviso sia al papa che all’imperatore Federico II. L’abate, noto per essere tanto spietato quanto scaltro, tiene legato a sé un giovane di umili origini, Dante, che usa come pedina per i suoi raffinati complotti. Dante è così costretto a partecipare alle sue losche trame ma, grazie alle sue abilità, riesce ad avvicinare il potente Luca Savelli, fedele al papa e avversario di Gregorio, fino a conquistarne la fiducia. Man mano che...