Marina Minelli


È nata ad Ancona e vive a Falconara Marittima. Laureata in Storia moderna a Bologna, giornalista, scrittrice, blogger, per molti anni ha lavorato per quotidiani e periodici locali ed è stata responsabile dell’ufficio stampa di associazioni ed enti pubblici. Nel gennaio del 2009 ha creato www.altezzareale.com, il primo sito italiano dedicato alla storia e alla cronaca delle famiglie reali. Con la Newton Compton ha pubblicato 101 storie di regine e principesse che non ti hanno mai raccontato, 101 storie sulle Marche che non ti hanno mai raccontato, Le regine e le principesse più malvagie della storia e, con Maria Paola Cancellieri, Misteri, crimini e storie insolite delle Marche.

Tra le 101 storie di regine e principesse:

Eleonora d’Aquitania - La ribelle regina d’Inghilterra
Le donne dell’imperatore Federico II - L’harem dello “Stupor mundi”
Isabella d’Este - La prima donna del Rinascimento
Maria Stuart - La breve stagione dell’amore in terra di Francia
Désirée Clary in Bernadotte - Una francese di Marsiglia sul trono di Svezia
Astrid di Svezia - Indimenticabile regina dei Belgi
The Queen Elizabeth - La Regina Madre
L’indimenticabile principessa Grace - La favola finita in tragedia
Kate Middleton - Il futuro della corona inglese

Storie e segreti, perfidie e crudeltà delle signore al potere

Intriganti e vendicative, feroci e implacabili, assetate di potere quanto gli uomini, ma spesso anche colte, intelligenti e fiere.

Tante sono le regnanti che nel corso della storia si sono distinte per la loro malvagità. Come Fredegonda, la spietata regina dei Franchi, che per mantenere il potere non avrebbe esitato a sacrificare il marito e i figli. Come Isabella di Castiglia, la regina dell’Inquisizione e dei roghi, o Maria Tudor, “la sanguinaria”. E poi l’astuta madame de Montespan, potentissima amante del Re Sole; o ancora, nella lontana Russia, la crudele Anna I Romanova. Dal Medioevo a oggi, ecco una carrellata delle più perfide donne reali, tra vizi, nefandezze e...

Miti, leggende, storia e cronaca si intrecciano e si confondono restituendo il ritratto di una terra affascinante e tenebrosa

Marche: una terra poco conosciuta. Questo libro racconta gli enigmi del passato e del presente. Segreti inviolati che hanno contribuito a rendere ancora più affascinante un territorio dai mille volti e dalle mille sfaccettature, a volte contrastanti.
Una regione in cui è stata spesso protagonista la cronaca nera, con crimini ancora in cerca di una risposta e casi irrisolti, come la morte dell’ex baronessa de’ Rothschild sui Monti Sibillini o la scomparsa dello studente universitario di Moresco, o ancora la strana fuga di Carlo Crivelli. Ma anche la storia delle Marche è costellata di aspetti oscuri, legati agli...

Dove sorprendere è un prodotto tipico

C’è chi sostiene che il fascino delle Marche sia soprattutto una questione di paesaggio. Incantevole, multiforme, fatto di dolci colline e di montagne anche aspre, di mare e di vallate verdeggianti, punteggiato di castelli, piccoli borghi, torri, chiese e campanili. Le Marche sono una terra di confine, ricca e rigogliosa, molto ambita e contesa, una terra di fede, meta di pellegrinaggi, una terra lontana, difficile da raggiungere, fuori dalle grandi vie di comunicazione, quindi amata da chi è in cerca di silenzi. Come Sibilla Aleramo, che dei suoi difficili anni a Civitanova parla in uno splendido romanzo, o Maria Anna Bonaparte che da Ancona, invece, voleva solo fuggire.
Le 101 storie qui...