Laura J. Snyder


è professore associato di Filosofia alla St. John’s University e presidente dell’HOPOS (International Society for the History of Philosophy of Science). Nelle sue ricerche si è dedicata principalmente alla scienza e alla filosofia del diciannovesimo secolo  e per i suoi studi ha ricevuto numerosi premi (American Philosophical Society, National Endowment for the Humanities, U.S. Fulbright Commission). Ha contribuito a diversi saggi e scritto numerosi articoli, ha tenuto conferenze in tutto il mondo ed è autrice del volume Reforming Philosophy: A Victorian Debate on Science and Society.

Cambridge, 1812. Quattro brillanti studenti universitari – William Whewell, John Herschel, Charles Babbage e Richard Jones – scoprono di avere in comune l’amore per la scienza, oltre che per il buon cibo e le grandi bevute. Al loro primo incontro ne seguono altri, ogni domenica mattina, fino all’istituzione di un vero e proprio Club dei filosofi. Ispirandosi al metodo induttivo di Bacone, i quattro amici si propongono di rivoluzionare il concetto di scienza, portandola fuori dai polverosi ambienti accademici per metterla al servizio dell’umanità e delle classi sociali meno agiate. In cinquant’anni di amicizia, dibattiti, invenzioni, successi e fallimenti, questi straordinari pensatori riescono a mettere in atto una profonda trasformazione...