Erasmo da Rotterdam


è il nome con cui è noto Erasmo Desiderio (Rotterdam 1466 - Basilea 1536). Dopo gli studi a Parigi, fu ordinato sacerdote nel 1492. Fu in Inghilterra e in Italia, dove conseguì la laurea in teologia. Nel 1521 si stabilì a Basilea dove, tranne un soggiorno di sei anni a Friburgo, visse fino alla morte, godendo della protezione di papi e sovrani e dell’amicizia dei dotti del suo tempo.

Introduzione di Paolo Miccoli
Cura e traduzione di Gabriella D’Anna
Edizione integrale con testo latino a fronte


La fortuna di questo testo non ha subito le insidie del tempo: a quasi cinque secoli dalla sua pubblicazione la fama dell’Elogio rimane ancora oggi immutata. Lontano dalle astrazioni dei teologi, dalla decadente metafisica scolastica e dal mero esercizio del potere ecclesiastico, Erasmo insegue qui l’autenticità del messaggio cristiano, in nome di un superiore impegno morale e religioso. È delineato in queste pagine il ritratto di uno spirito lontano da ogni estremismo, aperto, tollerante, animato da slanci di entusiastica e positiva generosità, che culminano in quella superiore “follia” evangelica che si contrappone...