Dan Rhodes


è nato nel 1972 e ha studiato a Cardiff, alla University of Glamorgan. Con i suoi libri ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica in tutto il mondo, oltre a importanti premi letterari. Nel 2003 è stato inserito nella lista dei 20 migliori giovani autori inglesi dalla rivista «Granta»; nel 2010 il «Daily Telegraph» lo ha incluso tra i migliori autori sotto i quaranta anni. Ha vinto numerosi riconoscimenti, tra cui i prestigiosi premi Author’s Club First Novel e E.M. Forster. Con la Newton Compton ha pubblicato Amore amore, Il bizzarro museo degli orrori e Il bello della vita. Il suo sito internet è www.danrhodes.co.uk

La giovane Aurélie studia all’Accademia di Belle Arti di Parigi e conduce una vita abbastanza regolare. Fino a che il suo professore le chiederà di realizzare un bizzarro progetto creativo sulle conseguenze di alcune azioni e la combinazione tra volontà e casualità. Le conseguenze di un semplice gesto nel bel mezzo di una brulicante piazza parigina in un momento qualsiasi scateneranno una serie di avvenimenti che trasformeranno per sempre la vita di Aurelie e quella di coloro che la circondano. Tra notti alcoliche, incontri con personaggi bizzarri e coincidenze esilaranti, Aurélie percorrerà le strade di una Parigi magica e imprevedibile. In questa folle, straordinaria avventura la accompagnano l’amica Sylvie e il professor Papavoine, suo...

«Un libro che dovrebbero leggere tutti quelli che hanno una storia d’amore o hanno intenzione di averla.»
The Big Issue


101 piccole perle sulle gioie e i dolori dell’amore si susseguono in questo libro poetico e originalissimo, in una turbinante carrellata: storie brillanti, tristi, comiche, bizzarre, violente, dolci, leggere, ingenue, strazianti. Ci sono amanti che si immedesimano nel dolore degli ex, coppie che parlano all’infinito senza riuscire a capirsi e altre che si amano senza mai parlarsi; ma c’è anche chi sceglie i modi più stravaganti per adorare la propria dolce metà e chi precipita in un profondo stato catatonico per affogare il dolore. Uno sguardo acuto e graffiante sull’amore e sulle sue vicissitudini condensato in 101...

In un paesino qualunque nel cuore di una regione imprecisata, c’è un posto molto speciale: un museo dei suicidi, fondato da una ricca benefattrice con il nobile intento di distogliere le anime depresse dai pensieri di morte. Ma quando cala la notte in questo museo succede qualcosa di molto inquietante… Eppure i rumori non turbano il vecchio custode: il tempo di ingoiare un ragno che gli cammina sul viso, e poi chiude di nuovo gli occhi e riprende a russare. Quali orribili segreti si nascondono tra queste mura? E chi è Ernst Fröhlicher, l’enigmatico dottore giunto da lontano con il suo inseparabile labrador nero? Il mistero aleggia sempre più fitto, ma la terribile verità sta per venire finalmente a galla. Tra presenze sinistre, triangoli...