Sanità S.p.a.

€ 2,99

Tagliare il malaffare per salvare il diritto di tutti alla cura e all'assistenza

130 miliardi di euro è il costo annuale della salute in Italia.

Denaro pubblico che viene investito senza un efficace sistema di controlli e per questo fa gola a tanti: medici e politici corrotti ai posti di comando nelle ASL, industrie farmaceutiche avide di profitti. Ma ogni euro che finisce in mazzette, che è investito per produrre farmaci fotocopia, che è speso in appalti mafiosi o sprecato per un ricovero inutile, viene sottratto alla cura di chi è davvero malato. Ed è la causa dei tagli sempre più pesanti che gravano sulla spesa sanitaria e contribuiscono ad amputare un servizio, il Sistema Sanitario Nazionale, che rappresenta una delle più importanti conquiste italiane del XX secolo. Governi di destra e sinistra si sono succeduti senza mai predisporre un’adeguata pianificazione degli investimenti e delle azioni ispettive sui centri di spesa, che potessero tutelare il comparto della Sanità. Con il rischio, in un futuro molto prossimo, che il sistema sanitario non sia più in grado di rispondere alla domanda di cura e assistenza, destinata invece a crescere.
Sanità S.p.a. è un’inchiesta serrata che alza il velo sulle colpe della politica, che analizza i fatti e fa nomi e cifre che non possono più essere ignorati, se si vuole salvaguardare uno dei diritti fondamentali di ogni cittadino.

Un’inchiesta sui mali che affliggono la Sanità per agire subito, in prima persona, e non rinunciare a un nostro diritto fondamentale.

*Il lungo cammino della Sanità pubblica

Le conquiste, i fallimenti e le sfide del futuro

*La sanità in cifre
Costi, sprechi, tagli e malaffare

*(Dis)onorata sanità
Quando potere e denaro strozzano la sanità

*Chi ci salverà?
Sguardi indiscreti sul futuro del Sistema sanitario


Guarda il servizio sul TG3 Linea Notte - 26 ottobre 2011 - minuto 44'25''

ISBN: 9788854132658 - Pagine: 432 - saggistica n. 156 - Argomenti: Salute - Società
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...