Prigioniera in Iran

€ 4,99

Una sconvolgente storia di abusi e diritti negati.
L’odissea drammaticamente vera di una donna innocente


La mattina del 31 gennaio 2009 quattro uomini fanno irruzione in casa di Roxana Saberi, brillante e coraggiosa giornalista americana di origini iraniane. La donna, in Iran per una serie di reportage e la stesura di un libro, viene arrestata con l’accusa di spionaggio. Per diversi giorni Roxana non può ricevere visite né fare telefonate ed è completamente tagliata fuori dal mondo. Dopo un processo lampo a porte chiuse, definito “vergognoso” dai giornali di tutto il mondo, la reporter viene condannata a otto anni di reclusione, da scontare nel carcere di massima sicurezza di Evin, a Teheran. Solo nel maggio 2009, in seguito alle numerose pressioni internazionali, in primo luogo di Amnesty International e di Human Rights Watch, la pena viene sospesa in appello. Oggi Roxana Saberi rompe il silenzio per descrivere al mondo la sua odissea e ripercorre con lucidità e coraggio i momenti dell’arresto, della prigionia, del processo e del rilascio, intrecciando i suoi ricordi alle storie dei prigionieri con i quali ha diviso quei terribili giorni: donne, studenti, attivisti, ricercatori e accademici perseguitati dal regime iraniano.



«Raramente capita di leggere una disamina così impietosa delle proprie debolezze e di poter entrare nei meandri più osceni dell’impari rapporto tra una donna sola e il Sistema»
Gigi Riva – L’Espresso

«Ora Roxana Saberi spiega come si estorce una falsa confessione nel regime degli Ayatollah.»
Venerdì di Repubblica

«Crudo, coraggioso, diretto. Un documento irrinunciabile.»
Left

«Il terribile diario di una donna innocente.»
Il Riformista

«Il commovente ed efficace ritratto di una giovane donna innocente risucchiata nel vortice degli eventi politici, e una vivida testimonianza delle pesanti violazioni dei diritti umani in Iran.»
Shirin Ebadi, premio Nobel per la Pace

«Una storia agghiacciante, ricca di particolari accuratamente descritti e pervasa da un eroico candore; l’indimenticabile cronaca di una delle fin troppo frequenti negazioni dei diritti umani universali, della giustizia e della verità.»
Booklist

«Un intenso e coraggioso memoir che è anche un atto d’accusa contro la ciarlataneria e la mania di grandezza del governo iraniano e del suo entourage.»
San Francisco Chronicle

«Roxana Saberi riesce a trasmettere il terrore, lo smarrimento e la perdita di certezze che prova chi è vittima innocente di un sistema repressivo in cui i diritti umani non vengono tutelati.»
Elise Auerbach, Amnesty International

ISBN: 9788854125285 - Pagine: 320 - narrativa n. 84 - Argomenti: Narrativa - Narrativa straniera
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...