L'amore ai tempi della rivoluzione

€ 3,99

Una storia vera

In Iran, uno dei regimi più repressivi al mondo, un uomo lotta disperatamente per la libertà


Quando l’Ayatollah Khomeini salì al potere nel 1979, promise ai suoi cittadini la libertà dopo la tirannia dello Shah.
Ma la sua promessa era destinata a infrangersi nel terrore e nella repressione. L’amore ai tempi della rivoluzione ne è un’esemplare testimonianza. Yadi Sharifirad, pilota nella guerra tra Iran e Iraq negli anni Novanta, era sfuggito miracolosamente alla morte ed era tornato da eroe in patria. La fama e il successo però durarono poco. Accusato di essere una spia americana, Sharifirad subì il carcere e la tortura, e soltanto dopo anni di disperati tentativi riuscì, con l’aiuto di un contrabbandiere, a oltrepassare il pericolosissimo confine con la Turchia e a raggiungere la sua famiglia in Canada. La storia intensa e sofferta di un uomo alla ricerca della libertà in un romanzo toccante e avvincente, drammatico documento delle repressioni e dei soprusi perpetrati dal regime iraniano.

Il drammatico racconto di un eroe iraniano sfuggito alla repressione del regime di Khomeini in un romanzo sconvolgente e intenso

«La storia di Sharifirad ci ricorda ancora una volta la brutalità di una dittatura che vive sull’intolleranza e la tortura e non ha
pietà neppure per gli eroi che rischiano la propria vita per la patria. Un libro indispensabile per conoscere l’Iran.»
Marina Nemat, autrice di Prigioniera di Teheran

Chi in Iran avrebbe potuto immaginare una cosa del genere? Un governo che distrugge la sua stessa società. Che distrugge non solo l’amore, ma il pensiero. Immaginate che vi venga negato il diritto di credere in ciò in cui credete, di pensare ciò che pensate.

ISBN: 9788854133877 - Pagine: 288 - saggistica n. 63 - Argomenti: Storia - Saggistica - Narrativa straniera
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...