Il sentiero nascosto delle arance

€ 5,99

Quattro vite, quattro solitudini. Un unico, insopprimibile bisogno d’amore

Durante una calda estate greca, alla fine degli anni Novanta, si intrecciano le vite di quattro personaggi stravaganti e solitari, mossi dal desiderio di cambiare le proprie esistenze. Lia è una ragazza affetta da un misterioso virus che la sta consumando e vive reclusa in un ospedale di Atene, circondato da alberi di arance. Il suo unico contatto con il mondo esterno è il fratello Sid, schivo e poco socievole. Il suo peggior nemico, invece, è Sotiris, un infermiere che non perde occasione per maltrattarla, al punto da spingerla a tramare una vendetta. C’è poi Nina, una ragazzina ribelle, che sogna di fuggire dal villaggio di pescatori dove trascorre l’estate, un luogo in cui il tempo sembra non passare mai. Sarà proprio qui che la vedrà per la prima volta Sotiris, fatalmente attratto dalla sua bellezza. Le loro quattro strade, all’apparenza così distanti, potrebbero non incontrarsi mai. Eppure, al di là delle loro piccole manie, delle loro fragili volontà, qualcosa li accomuna e li lega: un insopprimibile bisogno d’amore.
Ersi Sotiropoulos, pluripremiata scrittrice greca, firma un indimenticabile romanzo dal gusto dolceamaro, commovente e intenso.

Tra le atmosfere di Fellini, l’immaginario di Moravia e l’intensità di Marguerite Duras.

Vincitore dei principali premi letterari greci. Tradotto in Germania, Francia, Spagna, Svezia, Inghilterra e Stati Uniti.


«Un romanzo disinibito, acceso, premonitore.»
Rita Sala, Il Messaggero

«È proprio la devastante lacerazione del tessuto sociale che la Grecia sta attraversando il punto d'incontro tra la finzione, tanto bene modulata dall'acuta e melodiosa prosa di Sotiropoulos, e la realtà dei giorni nostri che sembra condannare tutti alla solitudine e al deserto delle emozioni.»
Silvana Mazzocchi, La Repubblica

«L’opera pluripremiata di una delle scrittrici e poetesse greche più famose in patria.»
D - la Repubblica

«Quattro vite strane che si intrecciano senza via d’uscita. Personaggi che, per l’umanità delle loro assurde avventure e per l’intensità del loro desiderio di sottrarsi a un destino oscuro, rimangono a lungo impressi nella mente del lettore.»
Donatella Bogo, Sette – Corriere della Sera

«Un dramma dell’assurdo che ha per protagonisti quattro personaggi, collegati l’uno all’altro, in cerca di un destino meno avverso di quello che sembra incombere su di loro.»
D - la Repubblica

«La scrittrice, alla fine del secondo millennio, preconizzava il disastro del suo paese con la storia dei suoi giovani eroi alla ricerca dell’amore.»
il Venerdì di Repubblica

«La Sotiropoulos descrive la vergogna e l’alienazione in un modo così efficace da rendere la narrazione quasi voyeuristica, in un senso positivo.»
Publishers Weekly

«Una voce nuova, originale, melodiosa e penetrante, intrigante e inquietante, con cui ci si deve confrontare.»
Le Monde

«Uno splendido romanzo.»
El País

«Un po’ di Duras, un po’ di Faulkner e un pizzico dell’Amarcord di Fellini, il pungente romanzo di Ersi Sotiropoulos colpisce al cuore e solletica l’intelletto.»
Benjamin Anastas

«Bello, evocativo, profondamente commovente.»
Los Angeles Times

«Un misto di profondità filosofica e di ironia, un costante va e vieni tra il metafisico e il grottesco. Una lingua essenziale, influenzata da Pound e Kavafis. Un intento dichiarato di far ridere o sorridere, mai di dare lezioni.»
Le monde des livres

«Un gioco di equilibri e forze centrifughe. Vite sconclusionate. Continua ricerca d’amore. Sesso. Erotismo. Un’opera innovativa, quasi rivoluzionaria.»
El Público

«Ersi Sotiropoulos dimostra di avere le capacità di una grande scrittrice.»
Magazine Littéraire


Guarda l'autrice ospite del TG3 Linea Notte - 15 marzo 2012 - minuto 00'31''
Guarda l'autrice ospite de La Lettura - TG5 - 18 aprile 2012
Guarda l'autrice ospite di Achab Libri - TG2 - 3 maggio 2012 - minuto 22'57''
Ascolta l'autrice intervistata sul GR1 - 19 giugno 2012 - minuto 14'43''

ISBN: 9788854140677 - Pagine: 256 - narrativa n. 290 - Argomenti: Narrativa straniera - Rosa - Narrativa
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...