Dolce come la morte

€ 4,99

​Traduzione dal norvegese di Irene Peroni

Emozionante come Jo Nesbø
Avvincente come Stieg Larsson

Le indagini degli ispettori Isaksen e Dahle

Due omicidi inspiegabili. Un rituale perverso
Ritornano le indagini cult della regina del thriller norvegese con oltre 3 milioni di copie nel mondo


Martin Egge è un capo integerrimo per Cato Isaksen, ma per la sua collega Marian Dahle è soprattutto un caro amico che le è stato di conforto nei momenti di difficoltà e l’ha aiutata a rifarsi una vita.
Ecco perché la notizia della sua strana morte – soffocato con un cuscino mentre era in ospedale, dove si trovava in coma dopo essere stato investito da un’auto – solleva più di un dubbio nei due investigatori. Ma quella di Egge non è l’unica morte inspiegabile. Sedici anni prima, la giovane Kari Helene Bieler, figlia di un caro amico di Egge, aveva perso un fratello appena nato e il caso era stato classificato come “morte in culla”. In realtà, l’assassinio di Egge e la morte del piccolo hanno molti e oscuri elementi in comune... Ma chi ha interesse a uccidere prima un neonato e, molto tempo dopo, un uomo adulto? E quali ragioni spingono il killer a infliggere questa “dolce morte” alle sue vittime?
 
Dopo il grande successo di La trappola e L’ultima casa a sinistra, Unni Lindell ci riporta nella Norvegia più cupa e violenta

Un'autrice da 3 milioni di copie


«Unni Lindell è una delle voci più intense e raffinate del parterre scandinavo.»
Il Sole 24 Ore

«Una rete criminale internazionale e un delitto misterioso sono i protagonisti di un romanzo perfettamente architettato.»
Turid Larsen, Dagsavisen

«Unni Lindell ha scritto un gran romanzo.»
Kurt Hanssen, Dagbladet

ISBN: 9788854156692 - Pagine: 432 - narrativa n. 518 - Argomenti: Thriller
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...