Caravaggio «Pictor Praestantissimus»

€ 14,90

Il corpus scientifico più esauriente che sia mai stato pubblicato su Caravaggio

Questo volume, edizione ampliata e aggiornata del precedente testo del 1973, presenta il corpus scientifico più esauriente che sia mai stato pubblicato sul Caravaggio. Le vicende biografiche che i nuovi documenti d’archivio hanno permesso di focalizzare, affiancati da un ricchissimo corredo fotografico che riproduce a colori l’opera pittorica completa, permettono di restituire all’artista lombardo una fisionomia umana e culturale più vera, più attinente alla Storia e al trapasso dell’Umanesimo nella società della Riforma Cattolica. Uno studio complesso, frutto di lunghi anni di ricerca, che potenzia la portata intellettuale e rivoluzionaria dell’opera di Caravaggio, fino a metterne in luce da una parte il background nel naturalismo lombardo e, dall’altra, l’esperienza personale, tragica e irripetibile, travolgente come una vocazione religiosa. Caravaggio riscopre infatti le premesse di una concezione aristotelica del dipingere per rinnovarle all’interno di una visione attuale della Fede esplicitata in lancinanti termini di realtà e sacralità dell’uomo a immagine e somiglianza di Dio. Una ricerca, quindi, che fa il punto su una personalità che i luoghi comuni della Storia e del mito nero (iniziati già nel corso della vita del pittore e contrabbandati fino a oggi) avevano trasformato in un criminale in fuga, ateo e iconoclasta, che in nulla corrisponde alla realtà obiettiva. Caravaggio fu comunque vittima del suo spirito inquieto, innovativo e profondamente religioso, quale la Natura stessa gli suggeriva. In ciò l’epigrafe d’Euripide per cui, quando nella Natura non scorgeremo più il Sacro, tutto sarà finito.

ISBN: 9788854185210 - Pagine: 624 + 240 t.f.t. a colori - Fuori collana n. 128 - Argomenti: Arte - Arte, cinema e teatro
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...