Tutti i difetti che amo di te
L'autore

maceratese DOC, durante gli studi di medicina ha coltivato la sua vera passione: l’enogastronomia. Ha studiato con alcuni dei maggiori chef della Regione Marche e di tutta Italia, ha partecipato a numerosi stage di formazione sulla cultura del vino spaziando dalla Napa Valley a Bordeaux, dall’Australia alla Franciacorta, da Montalcino alla Nuova Zelanda. La sua attività editoriale l’ha portata a collaborare con numerose testate nonché alla stesura di autorevoli guide enogastronomiche. Dal 2010 ha una rubrica fissa di enogastronomia sull’inserto “LiberoGusto” del quotidiano «Libero». Da anni è la più stretta coadiutrice di Carlo Cambi ed è la coautrice della guida Il Mangiarozzo, vero e proprio bestseller pubblicato dalla Newton Compton. Ha inoltre collaborato alla redazione di Le ricette e i vini del Mangiarozzo, 101 osterie e trattorie di Milano dove mangiare almeno una volta nella vita, Le ricette d’oro delle migliori osterie e trattorie italiane del Mangiarozzo.

Petra Carsetti
La cucina delle Marche

Invia ad un amico twitter condividi Anobii

ISBN 978-88-541-2306-9
Pagine 384 + 32 t.f.t. a colori
Euro 12,90



Tradizioni Italiane n. 102

Argomenti: Cucina

Profumi, sapori e immagini di una terra meravigliosa

Brodetti, vincisgrassi, maccheroncini di Campofilone, arrosti morti, preparazioni in potacchio: Petra Carsetti, da anni coautrice con Carlo Cambi del bestseller Il Mangiarozzo, ha intrapreso un viaggio tra i profumi e i sapori delle terre marchigiane per compilare un ricettario completo e accurato, che ha lo spessore della ricerca, la praticità del ricettario e il fascino del romanzo. Con l’apporto di Emilia Migliorelli, ha scandagliato i libri di cucina dei conventi e delle case nobiliari, ha raccolto in presa diretta dalle “vergare” i segreti di cucina, ha sollecitato i ristoratori a svelare le loro preparazioni, ha carpito agli artigiani del gusto preziosi segreti come quello del torrone o dell’Alchermes. Petra Carsetti racconta queste ricette con lo stile agile di una casalinga, le cataloga con il rigore dello studioso, le accompagna con la descrizione dei luoghi e, valore aggiunto non secondario, abbina a ogni preparazione un vino marchigiano secondo i canoni della migliore sommellerie. Sono quasi 500 le ricette raccolte (divise in antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, confetture e liquori) e sono altrettanti i vini raccontati e abbinati a ogni preparazione. Per narrare il gusto dell’eccellenza, i sapori e i profumi inconfondibili di una regione unica e meravigliosa.

Ecco alcune delle ricette della tradizione marchigiana:

Brodetto di San Benedetto
Frecantò
Vincisgrassi
Cinghiale al finocchio selvatico
Faraona in salmì
Fritto misto di paranza
Guazzetto di pesce
Stoccafisso all’anconetana
Olive all’ascolana
Pane marchigiano
Torrone di Camerino
Ciambellone o ciambellottu
Biscotti alle visciole
Vino cotto
Anisetta

…e tante altre specialità!