Il vino della solitudine

€ 5,90

Introduzione di Maria Nadotti
Traduzione di Luisa Collodi
Edizione integrale


«Di Irène Némirovsky per Irène Némirovsky»: questa è la nota che accompagna il titolo Il vino della solitudine nell’elenco delle proprie opere che l’autrice redasse poco prima di essere arrestata, per sottolineare quanto fosse autobiografico il romanzo. È la storia dell’infelice rapporto tra una madre e una figlia, ma mentre nel precedente Jezabel la protagonista assoluta era una madre, qui la figura materna, assente e lontana, è in secondo piano, e la voce narrante del libro è quella di una figlia, Hélène, che detesta la madre con ogni fibra del suo corpo, e aspetta il momento giusto per vendicarsi della sua freddezza. Ma questo momento arriverà insieme al tempo della trasformazione della ragazza in donna: che quando scopre in sé un germe della crudeltà materna, decide di voler gustare qualcosa di molto più inebriante della vendetta.

ISBN: 9788854188549 - Pagine: 192 - Classici Moderni Newton n. 18 - Argomenti: Classici moderni - Narrativa straniera - Classici - Letteratura
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...