Live Deluxe
L'autore

è giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo. Ha collaborato ai più importanti periodici e quotidiani italiani tra cui «L’Espresso», «Panorama», «TV Sorrisi e Canzoni», «la Repubblica». Considerato tra i maggiori esperti italiani di videogiochi, insegna Teoria e Tecnica dei linguaggi interattivi e cross-mediali in più università. Con Sergio Toppi ha realizzato le biografie a fumetti di Federico di Svevia, Carlo Magno, Archimede di Siracusa e Gengis Khan. Ha pubblicato il romanzo Inferi On Net. Con la Newton Compton ha pubblicato La legione occulta dell’impero romano, Il comandante della legione occulta e La mano sinistra di Satana, che presto uscirà anche in Spagna. Il suo sito internet è: www.robertogenovesi.com

dello stesso autore:

Roberto Genovesi

Ebook: La vendetta di Augusto




ISBN 978-88-541-3229-0
Pagine 488
Euro 4,99


 Ebook n. 45




La legione occulta è tornata per combattere una nuova battaglia decisiva per le sorti dell’impero

Nella notte del 14 d.C. muore Ottaviano Augusto. La sua Legione è stata sterminata da una congiura di palazzo ordita dai pretoriani. Ma l’Imperatore, in punto di morte, ha ordinato all’eroico comandante Victor Iulius Felix di trafugare dal Tempio di Apollo i libri sibillini che raccolgono tutte le più importanti profezie sul futuro di Roma. Tra le righe degli oracoli si nasconde un grande segreto che potrebbe avere conseguenze devastanti per l’Impero. Victor Iulius Felix torna così tra le rovine della fortezza della Legio Occulta, dove si nascondono i superstiti della strage mentre si preparano a combattere una nuova battaglia decisiva per le sorti di Roma.

Dall’autore del bestseller La legione occulta dell’impero romano, il secondo capitolo di un’affascinante saga in cui si intrecciano storia e fantasy

Hanno scritto di La legione occulta dell’impero romano:


«Un avvincente romanzo storico con spruzzate di fantasy.»
Il Sole 24 ore

«Un romanzo assai originale, ad ampio respiro, pieno di personaggi, ricco di descrizioni e di invenzioni narrative.»
Il Giornale

«Un crescendo di colpi di scena costruito con una sapienza davvero rara nel panorama della narrativa italiana… il suo linguaggio veloce e aggressivo inchioda il lettore.»
Liberal